IL 2013 DELL’ ALTERATLETICA

E’ giunto il momento di salutare l’anno vecchio per accogliere l’anno nuovo. Noi dell’ Alteratletica vogliamo salutare il 2013 racchiudendo in poche righe le emozioni che hanno reso quest’anno memorabile per il nostro diario di bordo.

Come ogni anno, ci pensa la corsa campestre ad aprire le danze della stagione agonistica dell’atletica. Si parte giocando in casa, infatti è proprio l’Alteratletica ad organizzare la prima fase dei Cds di cross nel Parco Ortolini di Martina Franca il 13 gennaio, dove le nostre ragazze  collezionano punti preziosi per ottenere, con la 2° fase di Cassano delle Murge, il titolo di Campionesse Regionali nel Cross Corto donne. Non mancano i titoli individuali nella Corsa Campestre, dove Teresa Montrone, Emanuela Dalmasson e Alessandra Mallia si aggiudicano il titolo di Campionesse Regionali della specialità.

Passiamo alla Marcia. Potremmo definirla il nostro fiore all’occhiello grazie ai risultati ottenuti dalle nostre ragazze negli anni scorsi, ma quest’anno ci permettiamo di dire che è la specialità che ci ha fatto sognare, grazie al locorotondese Gregorio Angelini, classe ’96,  capace di ottenere ben 4 titoli italiani e due maglie azzurre. L’anno d’oro di Gregorio inizia il 27 gennaio a Montesilvano (Pescara), occasione in cui si classifica primo nella 10km di marcia Allievi. Ma siamo solo all’inizio. Gregorio lascia tutti dietro anche ai Campionati Italiani Giovanili Indoor dove conquista il titolo di Campione Italiano Allievi nella 5km di marcia. Ed ecco che arriva la prima maglia azzurra anche per Gregorio: 13 Aprile, Podebrady-Repubblica Ceca, Incontro Internazionale di marcia. Angelini conquista il 2° posto tra gli avversari provenienti da Ungheria, Svezia, Repubblica Ceca, Lituania, Svizzera, Ucraina, Slovacchia. L’esperienza di una trasferta in nazionale permette a Gregorio di affacciarsi sul panorama atletico internazionale e guadagnarsi un ulteriore convocazione, quella che aspettava, quella che anche l’allenatore-papà Tommaso aspettava con ansia: i Campionati Mondiali Allievi di Donestsk, a luglio, in Ucraina. Anche qui Gregorio fa la sua bella figura, con un ottimo 7° posto nella 10km.  Dopo la pausa estiva, Gregorio dà conferma del suo stato di perfetta forma durante i Campionati Italiani Individuali Allievi su pista, conquistando il titolo di Campione Italiano nella 10km di marcia. Avrebbe potuto lasciare qualche titolo ai suoi avversari, ma quest’anno Gregorio ha voluto lasciare tutti a mani vuote, concludendo la stagione con l’ennesima medaglia d’oro, quella di Grottammare, in una gara, la 10km di marcia su strada, che lo vede proiettato verso nuovi traguardi e nuove vittorie.

Gregorio non è il solo in famiglia Alteratletica a dare luce alla marcia. Le nostre marciatrici cominciano l’anno in bellezza, conquistando il primo posto nel Trofeo Nazionale Invernale di Marcia a Montesilvano il 27 gennaio.  Poi arriva la prova a Firenze, quella a Molfetta e infine a Grottammare, tre tappe per accumulare punti preziosi, tanti quanti ne servono per guadagnarsi il titolo di Campionesse Italiane di Società di marcia. Grazie alla bravura e alla tenacia di Chiara Colonna, Nicoletta dell’ Aquila, Federica Castellana, Annalisa Calella, Chiara e MariaLuisa Corcella, la marcia ha lasciato il segno in questo lungo anno di emozioni in casa Alteratletica.

 

L’altletica ha mille risorse e tante specialità. Mentre qualcuno marcia, c’è chi corre, chi salta e chi lancia sempre più lontano. Non è mancata la partecipazione delle nostre atlete al trofeo Invernale di lanci a Lucca il 23 e il 25 febbraio, in cui Chiara Centofanti ha conquistato il 5° posto nel lancio del disco categoria promesse.  Nello stesso periodo Loredana Di Grazia, Federica Castellana e Giulia Guarino hanno portato il nome dell’Alteratletica ai Campionati Italiani Assoluti Indoor.

Conclusa la stagione invernale, quella estiva inizia con una collezione di titoli regionali: nel Campionato regionale di staffette l’Alteratletica Locorotondo si aggiudica il primo posto nella 4x100, nella 4x400 e nella 3x 1000 cadette; le allieve si classificano prime nel campionato di società regionale, conquistando la qualificazione per la finale nazionale di serie B; le ragazze della categoria assoluta, dopo il titolo di Campionesse regionali, riescono a riservare un posto per l’ Alteratletica nella Finale Argento.

Tappa fissa per le nostre atlete-studentesse sono i Campionati Universitari, che quest’anno hanno visto tra i primi posti del podio alcune nostre rappresentanti: Giulia Guarino ha conquistato il 2°posto negli 800m, Debora Spadaro 3° nel lancio del peso, e Antonella Napoletano 3° nel salto in alto.

Un posto d’onore nella classifica dei ricordi va alla Finale Nazionale del Campionato di società allieve (Imola 8- 9 giugno), in cui le nostre piccole atlete hanno conquistato un ottimo terzo posto, scavalcando gli accrediti iniziali.

La stagione estiva ha continuato a dare i suoi frutti, con la partecipazione delle nostre atlete ai Campionati italiani junior-promesse di Rieti, in cui Chiara Centofanti ha conquistato la medaglia di bronzo nel lancio del peso. Rigidi i minimi per accedere ai Campionati Italiani Assoluti individuali, ma l’Alteratletica riesce a fare la sua bella figura anche qui, grazie ai portacolori della società Giulia Guarino, Loredana Di Grazia ,Federica Castellana, Nicoletta dell’Aquila, Gregorio Angelini, Tarturo Adriana, Spadaro Deborah e Chiara Centofanti.

I punti accumulati nella stagione estiva, hanno permesso all’Alteratletica di riservarsi un posto nella finale Argento ai Campionati Italiani di Società Assoluti, svolti nell’ ultimo week-end di settembre a Vicenza. Qui le nostre atlete si sono confrontate con alcune delle squadre più note sul panorama nazionale, conquistando la sesta posizione valida per non perdere il diritto a restare nella Finale Argento. Questo è sicuramente uno dei risultati più rilevanti ottenuti dall’Alteratletica in questi anni, grazie alla maturità delle atlete che sono con noi da alcuni anni e al talento e alla bravura delle new entry. C’è chi talento ne ha da vendere, ma solo con i giusti sacrifici e allenamenti si possono raggiungere le vette più alte. Lo sa bene la nostra campionessa italiana di salto con l’asta, Francesca Semeraro, classe 96, ancora allieva ma già capace di portare l’asticella a 3,75m e vestire due maglie azzurre. Francesca inizia la sua stagione con un ottimo secondo posto ai campionati Individuali Indoor Giovanili, ma la sua testa è già alla convocazione per i mondiali allievi. Forte e determinata, la nostra  saltatrice veste la maglia azzurra ai Mondiali Allievi in Ucraina(10-14 luglio), in cui si classifica in 18^ posizione.  Ma in Italia Francesca è la favorita tra le allieve, nessuna riesce a volare tanto in alto, così la portacolori dell’Alteratletica porta a casa l’ennesimo titolo italiano ai Campionati Italiani Individuali di Jesolo, dopo tre ore di gara sotto una intensa pioggia !

Francesca è in gran forma ma per lei la stagione non finisce qui. Il titolo italiano le riserva una sorpresa ancora più grande: la convocazione per le Gymnsiadi in Brasile. Il 3 dicembre Francesca è a Brasilia, davanti agli occhi di migliaia di spettatori conquista la medaglia d’argento, dando un ulteriore conferma della sua splendida forma. Questo per Francesca è solo l’inizio, e sicuramente una manifestazione internazionale come le Gymnisiadi sono state un ottimo trampolino di lancio per iniziare al meglio il nuovo anno. Ma sarà Francesca a raccontarci questa magnifica esperienza. Quando? In occasione della Festa Sociale dell’Alteratletica Locorotondo del 30 dicembre riusciremo a strappargli qualche emozione, affinché Francesca insieme con gli altri atleti riesca a trasmettere a tutti i presenti un pizzico di quella strana magia che solo l’atletica riesce a regalare.

 

Vi aspettiamo lunedì 30 dicembre all’Auditorium del Centro Sperimentale Basile-Caramia, a Locorotondo, alle ore 18:30, per festeggiare insieme i successi del vecchio anno e farci i migliori auguri per un nuovo anno ricco di sorprese.