Cds di Cross, Correggio 4 marzo

 

Oltre 2000 gli atleti al via in occasione dei Campionati Italiani di società di cross e rappresentativa cadetti disputatisi a Correggio questa domenica. Un atletica, quella dei cross, che riesce sempre a regalare un grande spettacolo. Questa volta grazie anche al percorso,a dir poco curvilineo,in cui non sono mancate cadute di gruppo, interessanti per il pubblico, un po’ meno per gli atleti! Buona prova per l’Alteratletica Locorotondo,giunta decima nella classifica combinata donne. Un buon inizio per la squadra allieve, giunte al 26 posto con Doronzo Sabina, Mallia Alessandra e Cannito Maria Teresa. Le portacolori della categoria junior riescono a difendersi con coraggio raggiungendo la 15 posizione con Dalmasson Emanuela (43), Simona Turnone (50), Corvasce Emanuella (59) e Gissi Gabriella (66). Altra storia quella che ha viste protagoniste le ragazze del Cross Corto. Al via per L’Alteratletica Locorotondo ci sono Labani Soumia, Teresa Montrone, Castellana Paola e Ceglia Mariangela. Labani è nel gruppo di testa, dopo una partenza piuttosto pericolosa a causa di una curva a gomito dopo 100m dalla partenza. Il percorso stretto e curvilneo non è d’aiuto in una gara con 250 partecipanti! Ad avere la peggio è proprio la nostra Soumiya, a cui viene tolta una scarpa a circa 1,5 km dall’inizio della gara. L’atleta marocchina prova a continuare la gara ma è costretta a fermarsi. L’Alteratletica deve accontentarsi di un 18 posto con Montrone(22), Castellana (80) e Ceglia (101). I cross hanno sempre un fascino particolare, dettato dall’ imprevedibilità che caratterizza questa specialità, in cui molto spesso la tattica di gara condiziona quasi del tutto la prestazione. L’atletica è fatta di esperienze , e sicuramente questa è stata un’occasione per le nostre ragazze per continuare a crescere non solo come atlete, ma anche come persone. Con i Cross si chiude la prima parte della stagione agonistica. Ora iniziano i preparativi per una stagione ancora più ricca di emozioni. In bocca al lupo….