GROTTAMMARE 28 OTTOBRE 2012

Ultima di campionato

Un altro titolo portato a casa da Gregorio Angelini domenica 28 novembre a Grottammare ai campionati Italiani di società di marcia, valevoli anche per l’assegnazione del titolo individuale su strada. La gara di Gregorio è partita alle ore 11.00 in una mattinata abbastanza calda per il mese di Ottobre. Per tre giri un duo di testa formato da Angelini - De Rosa ha staccato gli inseguitori di pochi metri, ma dal 4° km Gregorio ha cominciato a guadagnare 10 metri sul diretto avversario. A metà gara la distanza era aumentata a 40 metri delineando abbastanza chiaramente l’ordine delle forze in campo. Come al solito la tecnica di Gregorio si è rilevata pulita, nessun richiamo o attenzione da parete dei giudici nei suoi confronti, con una gestualità sicura e redditizia, senza segni di sforzo o fatica. Tuttavia dietro di lui la situazione era in continua evoluzione, a tre giri dalla fine il livornese Gianluca Picchiottino sembrava avere ancora spinte brillanti conquistando la  seconda posizione, ma il vantaggio di Gregorio sugli inseguitori aumentava. Gregorio ha chiuso vittorioso con oltre 1’10 sul secondo con un parziale al 5 km di 24’14 e la seconda parte in 23’41, tempo finale di 47’55. Nella seconda parte della gara Gregorio ha potuto dare sfogo alle proprie energie contrastate dalle tensioni acculate in settimana. 

Al primo  posto di Grottammare, per quest’anno Gregorio Angelini può aggiunge anche il 3° posto di Firenze del 30 settembre ai Campionati Italiani su pista, il 2° posto ad Ancona del 18 febbraio ai Campionati Italiani Indoor ed anche il Titolo di Campione Italiano di Inverno, maglia assegnata dalla FIDAL al Trofeo Invernale di Latina del 29 Gennaio.

Certo negli ultimi anni la categoria allievi ci aveva abituati a livelli diversi, per altro sempre prodotti dalla nostra regione, ma è errato pensare che un dato cronometrico più alto sia segno di minore qualità o spessore del talento di turno. Sono le considerazione tipiche di chi è abituato alla legge dei numeri e non a quella delle prospettive. Altre considerazioni sono da farsi sulla strutturazione che la federazione da all’attività agonistica relegando la tappa finale di un campionato a fine ottobre.

Passando alla categoria assoluta femminile, ottima la performance di Castellana Federica, che ha chiuso la gara con il tempo di 54’43 ed un ottimo 5° posto assoluto. Da considerare che Federica il 15 settembre  a Druento (TO) ha coperto la 20 km in 1.55.22 ed il 14/10 a Villa di Serio (BG) sulla stessa distanza si è migliorata con 1.53.44. Ben due 20 km  in un mese, niente male per una ragazza che marcia da poco più di un anno.

I complimenti per questi due bravi ragazzi sono sicuramente da attribuirsi a Tommaso Angelini, che con professionalità ed abilità strategiche sta impostando un ottimo lavoro.

Dietro Federica in ottava posizione si è classificata la capitana Chiara Colonna con un cronometro di 57.10 mentre undicesima è giunta Nicla Dell’Aquila con il tempo di 58.01, ritornata alle competizioni.  Sfortunata Anna Pia Angelini ritiratasi per un annoso problema fisico.

Grottammare chiude un’annata favolosa per la compagine dell’Alteratletica Locorotondo, coronata meravigliosamente dal titolo Italiano a squadre Juniores femminile di marcia, nonostante le difficoltà logistiche per le società pugliesi a raggiungere le sedi di svolgimento dei Campionati, al Nord(Firenze-Druento-Bergamo).

Tommaso Caravella