MAGGIO D’ATLETICA

 

Un primo maggio senza sole, ma splendido per la gloriosa società dell’Alteratletica Locorotondo. A scaldare i cuori non il calcio, ma alcune splendide ragazze che in giro per l’Italia hanno portato, con le loro imprese, con le loro vittorie, in alto il nome di questo stupendo borgo. A Merano in provincia di Bolzano, Soumiya Labani trionfa nella mezza maratona di primavera conquistando l’oro con uno dei migliori crono fatti mai registrare in Italia.

In Campania, a Palinuro nella corsa dei miti, che da Palinuro giunge a Marina di Camerota, Resta Alessandra giunge diciannovesima assoluta e prima delle donne chiudendo la gara di km 13,800 con il fantastico tempo di 49’53”.

Nel Gran Prix di Atletica Leggera- quinto meeting nazionale città di Foggia, ancora dominio delle ragazze dell’Alteratletica. Nei 100 e nei 200 metri la diciottenne Antonia Rinaldi vince con relativa facilità il confronto con le altre partecipanti.

Nelle stesse due gare in evidenza anche la diciassettenne Stefania Girardi.

Bella la prova negli 800 metri di Emanuela Dalmasson che chiude la gara in 2’25”57.

Nell’alto conferma la sua supremazia in Puglia la campionessa italiana Universitari Antonella Napoletano. Infine nella gara clou dell’intera manifestazione, i 3000 metri piani, Paola Castellana giunge terza abbassando il suo personale di ben 45” portandolo da 11’e15” a 10’30”. Un tempo di tutto rispetto e di buon auspicio in vista dei 3000 siepi.

 

                                                                                                                                 V.R.