L’anno d’oro dell’Alteratletica

È tempo di bilancio per l’Alteratletica Locorotondo . Il 2011 è stato un anno ricco di soddisfazioni e successi. Sicuramente l’anno di maggior prestigio in base alla qualità dei traguardi raggiunti : in primis la conquista della serie A Argento nella finale di serie A1 assoluta disputata ad Orvieto a fine settembre .

Dopo il terzo posto per soli tre punti nella stagione 2010 , quest’anno non poteva sfuggire il colpo alle agguerrite ragazze locorotondesi . Alle loro spalle società di spessore tecnico ed economico elevatissimo come la Sisport FIAT Torino , il CUS Bologna , l’Atletica Industriali di Conegliano , la Pro Sesto Milano , ecc.

Prestazioni di assoluto rilievo anche dai settori giovanili : nella categoria Under 23 le ragazze dell’Alteratletica Locorotondo , per il primo anno nella loro storia atletica , hanno conquistato l’accesso alla finale serie A Oro disputata a Modena ad inizio ottobre . La storica conquista è frutto di un certosino lavoro svolto  nell’intera stagione agonistica 2011 . Alla finale di Modena erano presenti le migliori 12 squadre under 23 d’Italia con atleti di caratura internazionale che avevano già calpestato , a fine luglio , le piste  nelle principali manifestazioni come i Campionati Europei Juniores di Tallin (Estonia) e i Campionati Europei Under 23 di Ostrava ( Rep. Ceca) .

A fine giugno le allieve Under 16 hanno disputato la finale di Serie A3 , sempre su pista , nel nuovo impianto di Isernia . Ottimo secondo posto con numerose vittorie a livello individuale .

Per quanto riguarda i campionati di società su pista , l’Alteratletica Locorotondo è l’unica società del sud Italia ad aver conquistato l’accesso a tutte le finali nazionali .

A livello individuale il risultato di maggior prestigio l’ha conquistato proprio il locorotondese doc  Gregorio Angelini che , nella categoria cadetti a Jesolo (Ve) ad inizio ottobre si è laureato Campione Italiano nella specialità della marcia km.4 . Allenato dal papà Tommaso , ex mezzofondista di buon valore , il bravo marciatore ha coronato una stagione ricca di successi nella categoria cadetti : oltre al titolo Italiano di Jesolo aveva precedentemente conquistato anche il titolo Indoor a Napoli a marzo e il criterium nazionale su strada a Lanuvio (Roma) a fine giugno .  

Titolo italiano universitario a Torino anche per le due mezzofondiste dell’Alteratletica : Teresa Montrone nei mt.5000 e Giulia Guarino nei mt.800 . Medaglia di bronzo di Antonella Napoletano nel salto in alto . 

Questo è sicuramente il frutto di un lavoro programmato negli anni  grazie soprattutto al minuzioso lavoro svolto dai tecnici nelle proprie sedi di allenamento  . Ma il merito maggiore va sicuramente a tutte le ragazze che quotidianamente si allenano con grande sacrificio per coronare i loro piccoli e grandi sogni e soprattutto creando e consolidando tra di loro il valore dell’AMICIZIA anche al di fuori del mondo dell’atletica . L’Alteratletica è anche questo .